Il Miceneo Palace Hotel sorge a Scanzano Jonico in Basilicata, dove il clima è mite per gran parte dell’anno.

La nostra terra presenta numerose attrattive.

 Alcune delle meraviglie paesaggistiche posso essere riconducibili a:

Attrattive Naturalistiche
L
e incontaminate spiagge e le acque cristalline del Mar Jonio, alcune delle quali da più anni Bandiera Blu, l’Oasi WWF nel Bosco Pantano di Policoro, il Parco nazionale del Pollino, e i Laghi Vulcanici di Monticchio.
Archeologiche: nel cuore della Magna Grecia sorgono le Tavole Palatine, il Parco di Apollo Licio e il Museo Archeologico di Metaponto, il Parco Archeologico e il Museo della Siritide a Policoro, i Sassi e il Museo Ridola a Matera.

Attrattive Architettoniche
I
l Santuario di S.Maria di Anglona a Tursi, l’Abazia del Casale a Pisticci, l’Abbazia di S.Michele Arcangelo a Montescaglioso, i castelli Federiciani a Melfi e Lagopesole.

Attrattive Culturali
I
Parchi Letterari di Carlo Levi ad Aliano e Isabella Morra a Valsinni, concerti bandistici nei paesini limitrofi e numerose compagnie teatrali che rappresentano la cultura locale e le storie tramandate oralmente fino ai nostri giorni.

Attrattive Gastronomiche
Culla di antichi sapori della terra, nell’arco di tutto l’anno i comuni lucani organizzano varie sagre, occasioni ideali per degustare i prodotti tipici Lucani, in particolare è da ricordare “La festa del vino e dell’olio nuovo”, che si tiene a Novembre.

 

BASILICATA tra GUSTO E CULTURA

  •  SCANZANO JONICO  

Palazzo Baronale, chiamato comunemente Palazzaccio, Set del film Basilicata Cost to Cost Di Rocco  Papaleo;

Termitito, un sito archeologico in cui sono stati rinvenuti reperti di età micenea e greca;

Chiesa dell'Assunta, eretta nel XVIII secolo e con all'interno la statua in argento della S. Vergine.

Spiagge e mare, in zona Terzo Cavone.

I VIZI DEL PALATO: Vini Fontanarosa

  • POLICORO     

Museo Nazionale della Siritide   http://www.policoro.eu     

Area archeologia di Siris Heraclea

Centro del paese “Piazza Heraclea”

Bosco Pantano & Oasi WWF

Spiagge e mare

Borgo Casalini, info-point turistico, eventi musicali e luogo ideale per l’acquisto di souvenir e prodotti tipici

Porto turistico: Marinagri “La piccola Venezia moderna”

Centro Commerciale Heraclea

 I VIZI DEL PALATO: la Candonga di Basilicata, fragola tipica del Metapontino;

Prodotti da forno tipici  della zona: friselle, taralli al finocchio, prodotti genuini ed artigianali, ideali per un brunch, packed lunch, o come petit cadeau.

 

  • ANGLONA-TURSI   

Santuario e monumento nazionale della Beata Vergine di Anglona      

Centro Medievale & quartiere Rabatana (dal greco Ribat, sosta/borgo/luogo fortificato) dal quale scendendo attraverso il sentiero della “pitrizze” si giunge al corpo del paese

Chiesa di Santa Maria Maggiore, nel cuore della Rabatana  

Paesaggio: “i calanchi”, fenomeno erosivo conseguenza da un lato delle caratteristiche del terreno, dall'altro delle particolari condizioni climatiche di quest'area.

  •  NOVA SIRI  

Centro storico

Cappella della Sulla

Vasche di Sant’Alessio

Spiaggia e mare

 I VIZI DEL PALATO: “u pastizz”, calzone a forma di mezza luna con farcia di carne di maiale condita con polvere di peperone di Senise  IGP e coriandolo;

Pizza rustica ripiena di salame essiccato, toma e uova sode.

  •  ROTONDELLA  

Chiesa di Sant’Antonio da Padova

Il belvedere chiamato “balcone dello Jonio” per  la visuale sulla valle del fiume Sinni, su tutta la piana metapontina e sul Golfo di Taranto.

Bosco Finocchio, che si estende dal greto dello scomparso Lago Candela, avvolgendo le pendici di Monte Coppola, è luogo di pic-nic e di ritrovo

Spiaggia e mare

 I VIZI DEL PALATO: “U patizz R’tunnar” calzone a forma di mezza luna con ripieno  a base di carne aromatizzata; l’albiccocca, protagonista di sagre e forum sulla nutrizione

  •  MONTALBANO JONICO-ANDRIACE   

Chiesa di San Maurizio

Il paese è ricordato anche per essere stato il paese di origine della famiglia di Nicola Romeo, fondatore della nota casa automobilistica Alfa Romeo.

Archeoparco di Andriace, per vivere la storia antica e la natura mediterranea

Paesaggio: “i calanchi”, di grande suggestione è il geosito di “Tempa Petrolla” dove tra montagne d’argilla si creano veri e propri corridoi vegetazionali. Zona riconosciuta a livello europeo I.B.A. (Important Bird Area)

  •  PISTICCI      

E’ il paese delle chiese: tra cui la chiesa di S. Antonio, la chiesa dell’Immacolata e la chiesa Madre

Il rione Dirupo, annoverato dal Ministero dei Beni Ambientali nell'elenco delle “100 Meraviglie d’Italia da salvaguardare”: zona della città che presenta una tipologia edilizia unica ed esemplare definita "Casedde", costituita da bianche case a schiera con tetto spiovente che sembrano aggrapparsi al pendio.

Paesaggio: brullo e affascinante sfondo dei “calanchi lucani”

Castello di San Basilio

Marina: Porto turistico degli Argonauti

Spiagge e mare

 I VIZI DEL PALATO: pasta di casa come le tapparedde, pasta di casa a forma di rombo, l’ tagghiariedde, tagliolini con legumi; maccarune a fierre e recchjetedde, lavorata con il ferretto e orecchiette

  •  BERNALDA  

Centro storico medievale

Castello Aragonese del XV secolo

La chiesa di S. Berardino di ispirazione bizantina

Palazzo Margherita su corso Umberto, risalente al XIV secolo, divenuto di proprietà del regista Francis Ford Coppola, location del matrimonio di Sofia Coppola

 I VIZI DEL PALATO: carne equina, da acquistare nelle rinomate macellerie o da gustare nelle altrettanto note bracerie;

La scorzetta, dolce tipico bernaldese che prende per la sua conformazione che ricorda la corteccia di un albero. Dolce a base di nocciole con colata di cioccolato fondente; http://www.scorzetta.it

  •  METAPONTO   

Parco Archeologico, visibili sia la parte sacra della città con le rovine dei templi di Atena, Apollo, Hera e Afrodite, sia la parte urbana con i resti delle abitazioni e del grande impianto teatrale

Museo Archeologico Nazionale, che conserva i reperti venuti alla luce nel territorio circostante

Tavole Palatine, in origine Santuario di Hera ove le colonne del tempio dorico, dedicato a questa divinità, si stagliano contro il cielo dopo 25 secoli di storia.

Le immense distese di campi di fragole

Spiaggia e mare

Acquapark Acquazzura

 I VIZI DEL PALATO: la Candonga di Basilicata, oro rosso del Metapontino.

Candidata  città “capitale della cultura europea 2019”

La città incantata si adagia su due anfiteatri naturali del Sasso Caveoso e Sasso Barisano con al centro la Civita.

Meta scelta da Pasolini per ambientare il suo capolavoro “Il Vangelo secondo Matteo”, da Mel Gibson per “La Passione di Cristo” e Cathrine Hardwicke per “The Nativity Story”

I sassi, patrimonio mondiale dell’Unesco, groviglio inimitabile di case-grotta

Chiese rupestri (se ne contato ben 150), anche noto come Parco della Murgia

Palazzi barocchi, tra cui Palazzo Lanfranchi, sede del Museo d’Arte Medievale e Moderna

Museo Archeologico Nazionale “Domenico Ridola”, ove situati numerosi reperti dal Paleolitico al Medioevo

Musma, Museo della Scultura Contemporanea di Matera, ricavato dal cosiddetto Palazzo delle cento stanze. Annessa è la Biblioteca Scheiwiller (custodisce più di tremila volumi)

 I VIZI DEL PALATO:  pane Igp, che con la sua forma ricorda il paesaggio della Murgia; vini Matera Doc; olio ottenuto dall’oliva majatica (tipica del territorio lucano); tette della monaca, dolci gustosissimi prodotti nel materano.

 

 

 

miceneo_gallery
miceneo_footer